IL PROGETTO FINNOVER E LE SUE RICADUTE SUL TERRITORIO

Tavola rotonda

05/03/2021

FINNOVER 1198 (Strategie Innovative per lo sviluppo di Filiere Verdi transfrontaliere)  è un progetto finanziato nell’ambito del Programma Europeo di Cooperazione transfrontaliera Interreg V-A Francia-Italia Alcotra 2014-2020 (http://www.interreg-finnover.com),  Asse prioritario I - Innovazione applicata, Obiettivo specifico 1.1. Ricerca e Innovazione.

 

FINNOVER ha coinvolto un ampio partenariato italo-francese con strutture pubbliche e private: l’Istituto Regionale per la Floricoltura (IRF) di Sanremo – Imperia, Capofila; l’Università degli Studi di Genova - DIFAR e DISAFA; l’Università degli Studi di Torino - DISAFA; Impresa Verde Liguria Srl; Gealpharma di Bricherasio- Torino; Ligusto snc di Villanova d'Albenga - Savona; l’Institut Sophia Agrobiotech; l’azienda Nixe Sarl; la Camera di Commercio Italiana Nizza Sophia Antipolis Côte d’Azur; e l’Università Nice Sophia Antipolis.

FINNOVER ha riguardato 4 filiere “verdi”: gemme, funghi, lavanda e microorganismi.

I risultati hanno impatti sui settori; dell'agricoltura naturale (biostimolanti, nuove molecole per la lotta a patologie delle piante); della salute e del benessere umano (prodotti di interesse nutraceutico e gemmoderivati).

È stato, quindi realizzato uno studio di fattibilità – curato da Dintec scrl, società del mondo camenrale - volto a valutare la maturità tecnologica dei prodotti e a considerare il quadro normativo ed i mercati di riferimento per il loro inserimento nelle filiere produttive.

L’incontro sarà introdotto da IRF e dalla Camera di Commercio Italiana di Nizza.

Seguiranno gli interventi di Dintec (sintesi studio di fattibilità) e del responsabile della filiera “microrganismi” curata dagli istituti francesi (agricoltura naturale). Saranno presenti i responsabili delle altre filiere e rappresentanti delle Regioni francesi Provenza – Alpi – Costa Azzurra e Alvernia – Rodano – Alpi.

 

Si prevede un dibattito fra i partecipanti.

L’evento sarà registrato e pubblicato sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/interregFinnover